giovedì 7 marzo 2013

Paola …e un tuffo nel Blu


Esiste un posto nel sassarese dove le sirene si fermano per ammirare il tramonto.
Quel posto si chiama Sorso e si affaccia sul Golfo dell’Asinara. Accadde che una di quelle sirene venne notata dai marinai per la sua singolare bellezza.

 

E fu rapita. Ma lungi dall’addolorarsi per quel rapimento, la sirena si rallegrò di poter vivere in quella terra accarezzata dal mare e baciata dal sole…
Quando guardo le creazioni di Paola Blu mi vengono in mente storie di questo tipo. Di certo, a Paola non manca nulla per essere una sirena dolcissima.





E attraverso le sue mani ispirate riesce a creare oggetti unici, femminili e delicatissimi, con un pizzico di tradizione. Di più. Paola fa molto di più. Lei crea gioielli personalizzati.



  
Anche attraverso un semplice scambio di messaggi su internet, riesce a dare il meglio di sè e a cogliere i desideri di ogni cliente. La sua pazienza è rarissima e sa di sardo la sua determinazione nel voler soddisfare ogni richiesta, anche la più capricciosa. Personalmente apprezzo molto la sua collezione “Le Sognatrici”: orecchini, collane, anelli e spille impreziositi dai mille volti delle piccole sognatrici che albergano in ognuna di noi. Per divertirsi a comunicare ogni giorno un desiderio diverso. 




Paola è su facebook, e ci sono anche tante foto delle sue bellissime cosine. Oppure sul sito http://www.neuladesign.it/
E voi, avete scelto la vostra Sognatrice?  
Io si.

Posta un commento